Finalmente Como San Giovanni si rifà il “look”?

Como SG (15)Quando ne parliamo non lo facciamo certo con toni lusinghieri. Ma questa è una notizia che ci dà speranza. Un milione di euro finalizzato a realizzare opere di riqualificazione della stazione di Como San Giovanni da concretizzarsi entro quest’anno oltre ad altri tre interventi previsti entro il 2015. Nel dettaglio si metterà mano al completo rinnovo dell’impianto di informazione al pubblico (visivo ed a diffusione sonora), alla ristrutturazione della pensilina del secondo marciapiede di stazione (con lavori ai relativi impianti di illuminazione). Per il biennio 2014-2015 Rfi, il gruppo Ferrovie dello Stato, ha pianificato, invece, ulteriori interventi per un valore complessivo di tre milioni di euro “per adeguare la stazione a standard qualitativi più elevati propri di un impianto inserito in un contesto turistico di carattere internazionale”. Como SG (16)Si prevedono la ristrutturazione delle pensiline del primo marciapiede, l’adeguamento del primo e del secondo marciapiede, la ristrutturazione del sottopasso, il rifacimento dell’impianto elettrico di illuminazione del primo marciapiede e del sottopasso, l’abbattimento delle barriere architettoniche con la realizzazione di due impianti elevatori, la realizzazione di un impianto di video-sorveglianza a copertura di tutte le aree aperte al pubblico e del perimetro della stazione (accessi, atrio, sottopasso, marciapiedi..), l’adeguamento della segnaletica e la sostituzione degli arredi. A confermare l’impegno complessivo è stato il direttore regionale di RFI Umberto Lebruto che, nei giorni scorsi, ha incontrato il sindaco di Como Mario Lucini e il presidente della Camera di Commercio di Como, Paolo De Santis, che nell’occasione gli hanno rappresentato il pesante quadro della situazione della stazione San Giovanni più volte testimoniato con foto e articoli…

One thought on “Finalmente Como San Giovanni si rifà il “look”?

  1. esistono i montascale per accedere al secondo e terzo binario
    sono stati installati nei primi anni 90 e mai collaudati né utilizzati
    una vergogna all’italiana
    esiste anche un bagno adattato
    non è facile trovarne la chiave e, quando la si ottiene, si scopre che è un deposito di materiale per le pulizie impossibile da usare come bagno per chi si muove con la carrozzina
    parole incoraggianti erano state spese anche 20 anni fa
    chissà come va questa volta!!?!
    e se parlassimo dell’accesso alle carrozze?
    che ci dice la direzione delle Ferrovie?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...