Lombardia e Ticino: ci pensa la Regione

Lombardia e TicinoPubblicato su “Il Settimanale della Diocesi di Como” (3 maggio 2013)

E’ una delle novità che più interessano il territorio comasco di questo primo scorcio della nuova legislatura regionale. Stiamo parlando della Commissione speciale “Rapporti tra Lombardia, Confederazione Elvetica e Province autonome” voluta dal Consiglio Regionale con lo scopo, tra gli altri, di svolgere un’indagine di natura conoscitiva per acquisire notizie e documenti allo scopo di fornire un inquadramento giuridico, economico, culturale e sociale dei territori a ridosso del confine, sulla cui base elaborare proposte e iniziative. Già nella scorsa legislatura si sono tenuti tre incontri tra Consiglio regionale e Gran Consiglio del Canton Ticino ma a livello lombardo non si è stati in grado di concretizzare le istanze che emersero da quelle occasioni di confronto in materia di lavoro e di trasporti. Presidente della Commissione è stata eletta Francesca Brianza (Lega Nord), avvocato di Varese, vicepresidente Francesco Dotti (Fratelli d’Italia), sindaco di Argegno, mentre segretario è stato votato Onorio Rosati, consigliere regionale del Pd ed ex segretario generale della Cgil di Milano. Componente della Commissione è anche   Luca Gaffuri, consigliere regionale comasco (Pd), che ha da subito ribadito alcune delle priorità sulle quali la Commissione è chiamata a pronunciarsi: “Uno dei primi temi da affrontare è quello legato ai frontalieri e all’indennità di disoccupazione, che per molti, di questi tempi, sta diventando una questione di sopravvivenza – ha sottolineato Gaffuri, che ha aggiunto – A dicembre si effettueranno le prime prove di connessione da ambo le direzioni di quello che sarà il più lungo tunnel ferroviario del mondo: ben 57 chilometri. Sto parlando del tunnel sotto il Gottardo, parte integrante del sistema Alptransit. Una galleria che vedrà i convogli sfrecciare ad oltre 200 chilometri orari in modo sicuro ed a brevi intervalli grazie alle quattro cabine di comando elettroniche per la sicurezza. Anche di questa rivoluzione dei trasporti la Commissione dovrà tenerne conto. Nell’arco di 20 anni, infatti, è previsto un incremento nel numero di passeggeri e di merci in transito. Ad una riduzione del traffi­co merci transalpino pari a 650.000 tir l’anno si prevede che già nel 2019 l’infrastruttura ferro­viaria transalpina sarà in grado di assor­bire circa 1.200.000 spedizioni annue di traffico combinato, in aggiunta alle 900.000 dell’anno pre-crisi 2008. I primi treni nel tunnel di base del San Gottardo circoleranno da dicembre 2016. Il tutto per ribadire un concetto: Alptransit rappresenta buona parte del futuro per il nord Italia, per la Lombardia e per Como”. Altri temi che la Commissione non potrà ignorare sono il fenomeno del dumping salariale e la richiesta di reciprocità da parte delle imprese del Canton Ticino che incontrano non poche difficoltà quando vogliono provare a lavorare in Italia, prima fra tutte la burocrazia, sia nazionale che regionale. Un occhio di riguardo, infine, andrà riservato all’interesse svizzero verso l’Expo in quanto la Confederazione Elvetica è stata la prima nazione ad aderire alla grande manifestazione che sarà ospitata esattamente tra due anni a Milano. A livello normativo il Consiglio Regionale ha comunque stabilito che questa Commissione dovrà accertare l’esecuzione degli accordi vigenti nelle diverse materie di interesse comune per le aree di confine coinvolte; valutare le criticità emergenti anche derivanti dall’esecuzione degli accordi operanti tra Italia e Svizzera; definire criteri cui ispirare l’azione politica regionale nell’ambito dei rapporti con i Cantoni della Confederazione Elvetica con la finalità di contrastare lo spreco di risorse nonché la delocalizzazione di attività produttive dalla Lombardia verso i territori confinanti. Infine individuare potenziali nuovi ambiti di collaborazione, anche con riferimento a settori non ancora oggetto finora di intese. (Luigi Clerici)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...