Tilo/Trenord: a quanto l’effettiva collaborazione transfrontaliera sui biglietti?

Convoglio Stadler della TILO in sosta ad Albate Camerlata (foto LCL)

Convoglio Stadler della TILO in sosta ad Albate Camerlata (foto LCL)

Ne abbiamo già parlato ed ora la notizia ha fatto “scalpore” anche in Canton Ticino. Parliamo della denuncia formulata da alcuni passeggeri ticinesi che da Milano erano diretti a Bellinzona. Nella stazione lombarda (o meglio in tutte le stazioni lombarde) i distributori automatici non permettono di acquistare i biglietti TILO ed una volta entrati in Svizzera per i malcapitati sono piovute le multe nonostante le spiegazioni sull’impossibilità all’acquisto di un titolo di viaggio valido dall’Italia. Ai ritardi, ai collegamenti dimezzati ed ai vagoni strapieni la collaborazione transfrontaliera aggiunge una nuova lampante lacuna che personalmente denuncio da oltre un anno. In linea non tanto teorica visto che personalmente un solerte addetto di Trenitalia me lo ha chiaramente detto, una volta a Chiasso dovrei scendere di corsa a fare un nuovo biglietto e poi risalire in carrozza. Assurdo? Secondo Trenitalia/Trenord, no… la domanda è: chi vive nella realtà?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...