Como San Giovanni: invito all’assessore regionale Del Tenno

Como SG (1)Nei giorni scorsi l’assessore alla Mobilità e ai Trasporti Daniela Gerosa ha scritto al collega Maurizio Del Tenno, delegato per Regione Lombardia a Infrastrutture e Mobilità, chiedendogli di farsi portavoce dell’esigenze del territorio. La missiva segue l’annunciata decisione da parte dei vertici delle ferrovie elvetiche di sostituire la fermata internazionale di Como con quella di Chiasso.  Continua a leggere

Annunci

Como San Giovanni: un’interrogazione urgente al Ministro dei Trasporti

Como SG (21)A fronte dell’intenzione di Rete Ferroviaria italiana e di Ferrovie Federali Svizzere di operare un sostanziale declassamento della stazione di Como San Giovanni, i deputati comaschi del PD Chiara Braga e Mauro Guerra hanno depositato nel corso della giornata di giovedì alla Camera un’interrogazione urgente al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi. Continua a leggere

La lunga lotta del lago di Lugano contro l’inquinamento

Immaginejavascript:;Pubblicato sul “Settimanale della Diocesi di Como” – nr. 26

Dopo una primavera alquanto “bizzarra”, l’estate sembra essere arrivata a fare capolino alle nostre latitudini e, complice anche la crisi, sta rivalutando le cosiddetti “gite fuori porta” nelle Prealpi e lungo le rive dei nostri laghi che, a cadenza regolare, vengono sottoposti anche ai controlli della Goletta Verde di Legambiente che si affiancano a quelli degli enti preposti. Tra le località maggiormente gettonate vi sono anche i lidi e le località del Canton Ticino. Ma contrariamente ad un vecchio adagio che molto spesso non corrisponde affatto a verità, ovvero che “l’erba (in questo caso la località) del vicino (cioè della Svizzera) è sempre più verde”, a pochi chilometri da noi abbiamo un paziente che non se la passa tanto bene. Continua a leggere

Barometro mediatico delle ferrovie comasche / 2

Albate Camerlata (16)Sono giorni di grande fermento mediatico sul tema trasporti e ferrovie a livello locale.  Vediamo di fare un breve riassunto di quanto accaduto in quest’ultima settimana. Continua a leggere

Il bailame mediatico su Como San Giovanni

Como SG (1)Dopo l’articolo relativo al declassamento probabile adottato da FFS nei confronti di Como San Giovanni con l’orario estivo 2014, la Provincia (buona ultima) ha deciso di approfondire i numerosi disagi alla principale stazione ferroviaria cittadina con un dossier che, come era logico, sta scatenando proteste e commenti a non finire sulla poca considerazione prestata al principale scalo ferroviario cittadino. Vediamo nel dettaglio cosa è stato sottolineato, giusto per ripassare argomentazioni che abbiamo più volte sollevato. Continua a leggere

Sulla fusione dei Comuni

181726592-04d48435-f2c0-4950-a607-1f3e1e573f06Per rimarcare l’importanza che nei prossimi anni avranno le fusioni tra i diversi comuni, ecco un aggiornamento della situazione “fusioni” dopo
l’approvazione mercoledì scorso della risoluzione N.1 in Regione Lombardia che definisce la competenza delle Fusioni a carico direttamente della
Presidenza Regionale e sarà seguita dalla Struttura Centrale Semplificazione, Digitalizzazione e Riorganizzazione dei Processi Amministrativi nelle Autonomie Locali (dirigente Alberto Bernini). Come da risoluzione, per le richieste che perverranno entro luglio Regione Lombardia prevede un iter tale da consentire la conclusione dei procedimenti legislativi previsti in tempo utile per la prossima tornata amministrativa della primavera del 2014.
Cinque sono le richieste di fusione votate dai rispettivi consigli comunali e già pervenute alla Giunta regionale:
1 (BG) Brembilla/Gerosa
2 (CO) Gironico/Drezzo/Parè
3 (LC) Verderio superiore/Verderio Inferiore
4 (MN) Virgilio/Borgoforte
5 (VA) Maccagno/Veddasca/Pino sulla sponda del Lago Maggiore
Vi è poi la richiesta di Cornale e Bastida de Dossi (Pavia), presentata alla fine della scorsa legislatura e non esaminata in tempo (dovrà essere
ripresentata dai Consigli Comunali). Tralasciando le altre provincie lombarde ma vi segnalo i comuni comaschi che hanno già avviato l’iter
di fusione e che potrebbero realizzarla a breve:
1) Carlazzo/Cusino
2) Porlezza/VaIsolda/Corrido/Claino con Osteno/Val Rezzo
3) Bene Lario/Grandola ed Uniti/Menaggio/Plesio
4) Lenno/Ossuccio/Tremezzo/Griante
5) Uggiate/Faloppio/Ronago
6) Bellagio/Civenna
Come si può notare ben 23 comuni comaschi si sono già mossi per la fusione con altri pae si a loro vicini (alcuni a pochi km da noi es: Gironico, Drezzo, Parè, Uggiate, Faloppio, Ronago). Per questi comuni, oggi, sono previsti incentivi…chi ha orecchie per intendere…

Una linea ferroviaria tra la Mesolcina e la Valtellina?

ImmaginePer poter assorbire l’aumento del traffico ferroviario merci a sud di Biasca dopo l’apertura della futura galleria di base del S. Gottardo, esistono due varianti pricipali con nuove linee ferroviarie o un loro potenzionamento. Una variante è il completamento di AlpTransit Biasca – Camorino ed il proseguimento a sud di Lugano. Per l’assorbimento del traffico supplementare a sud di Chiasso è previsto il quadruplicamento della linea Chiasso – Monza. Continua a leggere