Nuova stazione di Camerlata: rinviato il progetto

Como CamerlataSolo una settimana fa il Consiglio regionale aveva votato all’unanimità un ordine del giorno che invitava la Giunta a confermare il via libera alla realizzazione dell’unificazione delle Ferrovie Nord e Rfi nella stazione di Camerlata. In progetto anche un parcheggio di interscambio ferro-gomma da 250 posti e la stazione degli autobus. Nella giornata di ieri è emerso che, in realtà, non si sa quando il progetto verrà realizzato, nonostante l’utilizzo delle risorse incomba. “Chiedo che l’assessore regionale alla Mobilità Del Tenno venga sfiduciato dal Consiglio regionale perché non mantiene gli impegni presi e, a fronte di finanziamenti disponibili grazie all’Europa, non sblocca l’autorizzazione” ha commentato duramente Luca Gaffuri, consigliere regionale, che ha scoperto la novità durante l’incontro tenutosi a Milano, tra i rappresentanti del Consiglio regionale e una delegazione del Gran Consiglio del Ticino sui temi caldi del rapporto transfrontaliero.

Uno di questi è appunto legato alle infrastrutture e alla mobilità: “I ticinesi ci hanno detto che per loro uno dei punti importanti è che ci sia l’opportunità per i frontalieri di recarsi al lavoro anche attraverso collegamenti ferroviari che devono però essere potenziati. E l’esempio che hanno portato è stata proprio la stazione di Camerlata. Evidentemente, la negligenza è tutta da parte italiana, dove servono parcheggi di interscambio e la possibilità di acquistare i titoli di viaggio, cosa ora impossibile se non nelle stazioni principali e in orario di apertura delle biglietterie – continua Gaffuri –. Ebbene, la risposta della Giunta, anche contro gli indirizzi che sono venuti proprio pochi giorni fa dal Consiglio regionale, è che per il momento viene tutto rinviato”.

Secondo Gaffuri “Regione Lombardia sta spostando le risorse su altri progetti. Una beffa per il territorio comasco che già in passato è rimasto vittima di situazioni simili. Mi pare appena il caso, poi, di ricordare che Regione e Provincia di Como si erano impegnati a realizzare quest’opera già entro il 2009. Oggi, si potrebbe portare finalmente a termine in tempi ristretti e con risorse già disponibili, ma l’assessorato di Del Tenno manda i suoi funzionari a dire in un’occasione ufficiale, di fronte ai nostri interlocutori ticinesi, che i tempi si allungano in maniera indefinita”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...