Ferrovie Nord: nuovo volto linea Milano – Asso

Stato attuale della stazione di Erba

Stato attuale della stazione di Erba

La linea ferroviaria Milano-Seveso-Asso, apartire dal prossimo mese di gennaio ed entro l’Expo, cambieràvolto. Grazie infatti a un investimento di 75 milioni di eurosaranno realizzate le 2 nuove stazioni di Bruzzano-Brusuglio e Cormano-Cusano, in provincia di Milano, e riqualificati emigliorati nell’accessibilità 12 impianti ferroviari giàesistenti. Il progetto ‘BrianzaExpo’ è stato presentato in una conferenza stampa dall’assessore regionale alle
Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno, dal presidente di Ferrovie Nord Carlo Malugani e dall’amministratore delegato di Ferrovie Nord Marco Barra Caracciolo.
“Il settore dei trasporti – ha detto Del Tenno – sta vivendo un periodo particolarmente difficile e il progetto ‘BrianzaExpo’, dunque,rappresenta la migliore risposta possibile. Da qui l’impegno economico della Regione Lombardia, che ha voluto finanziarequesti interventi con 9 milioni di euro. Ringrazio dunque tutti coloro che, quotidianamente, lavorano per rendere più efficientii 300 chilometri di infrastrutture su ferro che abbiamo nella
nostra regione”.

RFI SIA AL FIANCO DI REGIONE COME FERROVIENORD – In un momento tutt’altro che semplice, secondo Del Tenno, è necessario che tutti i soggetti del trasporto ferroviario passino alcontrattacco. “Chiediamo a Rfi – ha sottolineato Del Tenno – lostesso impegno e attenzione nel risolvere le criticità dellarete”. La rete ferroviaria lombarda è infatti lunga 1.900 chilometri,di cui 300 gestiti da Trenord e gli altri 1.600 da Rfi.  “Il nostro territorio è il trasporto pubblico in Italia – haspecificato Del Tenno -. In pochi anni abbiamo raggiunto quasi i 700.000 passeggeri e questi diventeranno 1 milione in pochissimotempo. A loro dobbiamo un sistema di trasporti che diventi un’eccellenza non solo in Italia, ma anche in Europa. Oggiabbiamo presentato un progetto che va esattamente in questa
direzione”. “Se potessimo fare interventi di questo tipo anchesulle linee di Trenitalia – ha concluso Del Tenno – saremmo al top. Ci proveremo senz’altro. Intanto andiamo avanti con unimportante piano da 100 milioni di euro per la sostituzione dei passaggi a livello e per l’ammodernamento delle stazioni, chesono il primo punto d’impatto con chi usa i treni”.

BRIANZA EXPO/IL PROGETTO – Il progetto prevede la realizzazionedei nuovi impianti ferroviari di Bruzzano-Brusuglio e Cormano-Cusano, la completa ristrutturazione degli impianti di Meda, Merone ed Erba e il completamento degli interscambi di Cesano Maderno e Camnago-Lentate, in provincia di Monza eBrianza. Saranno realizzati anche interventi per la creazione di sottopassi e pensiline, l’innalzamento e l’allungamento delle banchine. Le altre stazioni interessate dagli interventi di riqualificazione sono quelle di Paderno Dugnano, Varedo, Bovisio Masciago, Seveso, Cabiate, Carugo-Giussano e Arosio.

I BENEFICI PER GLI UTENTI – Numerosi i benefici per i pendolari. In particolare, la stazione unificata di Cormano-Cusano consentirà di risparmiare 3 minuti di viaggio; il potenziamento degli impianti di Meda, Merone ed Erba renderà più regolare la circolazione su tutta la linea, migliorando gli incroci tra i treni nella tratta a semplice binario. Con la realizzazione dei sottopassi aumenteranno anche gli standard di sicurezza. La nuova linea Milano-Seveso-Asso, oltre all’eliminazione di 3passaggi a livello a Cormano, Cusano e Bovisio potrà contare su 302 nuovi posti auto, 11 sottopassi tra passerelle distazione/ciclopedonali e sottopassaggi veicolari. La linea ferroviaria Milano-Seveso-Asso, apartire dal prossimo mese di gennaio ed entro l’Expo, cambieràvolto. Grazie infatti a un investimento di 75 milioni di eurosaranno realizzate le 2 nuove stazioni di Bruzzano-Brusuglio Cormano-Cusano, in provincia di Milano, e riqualificati emigliorati nell’accessibilità 12 impianti ferroviari già esistenti.

Di seguito gli interventi previsti sullalinea Milano-Seveso-Asso.

NUOVA FERMATA DI BRUZZANO/BRUSUGLIO (MI) – I lavori previsti consistono in:
– spostamento della fermata di circa 500 metri;
– realizzazione di due banchine, dotate di pensiline illuminazione, cartelli teleindicatori e impianto di diffusione sonora;
– accessibilità alle due banchine mediante una passerella;
– individuazione di percorsi tattili per ipovedenti e installazione di ascensori adatti al trasporto di biciclette;
– posa di due binari di corsa e predisposizione per un futuro terzo binario;
– adeguamento degli impianti di trazione elettrica e segnalamento.

STAZIONE UNIFICATA CORMANO-CUSANO (MI) –
– nuovo impianto di stazione dotato di sistema centralizzato per la gestione dell’esercizio ferroviario della stazione, dei
segnali e dei passaggi a livello (Acei);
– sistema di piazze coperte con servizi al viaggiatore e nodo di interscambio;
– parcheggio a raso lato Cusano Milanino di 105 posti auto (dicui 4 per disabili) e 13 posti moto;
– realizzazione di un binario di attestamento/precedenza, oltre ai due binari di corsa;
– prolungamento dell’esistente, e già predisposto, sottopasso di via Sauro/via Marconi;
– realizzazione di due banchine dotate di illuminazione, teleindicatori e impianto di diffusione sonora;
– accessibilità alle due banchine mediante sottopasso di stazione;
– eliminazione dei due PL attuali di stazione e loro sostituzione con un sottopasso ciclopedonale (via Vittorio
Veneto) e una passerella ciclopedonale;
– realizzazione, a Cormano, di una rotatoria tra le vie Sauro/Battisti e di un parcheggio da 83 posti auto (3 per
disabili);
– realizzazione di una passerella ciclopedonale;
– realizzazione di un binario di ricovero.

ADEGUAMENTO FERMATA PADERNO DUGNANO (MI) –
– adeguamento della stazione con realizzazione di due banchine alte;
– accessibilità alle due banchine mediante due sottopassi di stazione;
– rettifica del tracciato dei 2 binari di linea e realizzazione di un terzo binario tronco;
– adeguamento della trazione elettrica e degli impianti di segnalamento.

ADEGUAMENTO FERMATA VAREDO (MB) –
– realizzazione di due banchine;
– miglioramento dell’accessibilità;
– realizzazione di un sottopasso di collegamento tra le banchine;
– adeguamento degli impianti ferroviari.

BOVISIO MASCIAGO (MB)
1) ADEGUAMENTO FERMATA DI BOVISIO MASCIAGO (OPERE DI SECONDA FASE)
– realizzazione delle pensiline;
– installazione degli ascensori;
– installazione/adeguamento degli impianti di informazione al pubblico, dei cartelli teleindicatori e di diffusione sonora;
– adeguamento dell’impianto di videosorveglianza.

2) REALIZZAZIONE SOTTOPASSO IN SOSTITUZIONE DEL PL DI VIA MARANGONI
– realizzazione di un sottopasso ferroviario in via V. Veneto;
– realizzazione di una pista ciclabile;
– ampliamento dell’area destinata al parcheggio 4.

INTERSCAMBIO DI CESANO MADERNO (MB)
– miglioramento dell’interscambio con copertura e adeguamento dei percorsi di collegamento e potenziamento degli accorgimenti a favore delle persone a mobilità ridotta;
– interventi di mitigazione acustica e visiva.

ADEGUAMENTO STAZIONE SEVESO (MB):
– adeguamento della banchina esistente tra binari 2 e 3;
– adeguamento del sottopassaggio esistente con l’inserimento di 3 ascensori;
– adeguamento degli impianti civili a servizio delle banchine esistenti.

INTERSCAMBIO DI CAMNAGO-LENTATE (MB):
– ampliamento e riqualificazione del parcheggio con la creazione di 77 posti auto (2 per disabili);
– realizzazione di un’area per la sosta di 3 autobus;
– sistemazione della viabilità;
– rifacimento delle recinzioni del parcheggio.

ADEGUAMENTO STAZIONE DI MEDA (MB)
FASE 1
– realizzazione del sottopasso;
– adeguamento della banchina;
– innalzamento delle banchine in modo da favorire l’incarrozzamento per i viaggiatori.

FASE 2
– ripristino del binario 3 di stazione;
– realizzazione di pensiline di copertura delle banchine.

CABIATE, CARUGO E AROSIO (CO) –
– realizzazione di pensiline;
– a Cabiate adeguamento della banchina esistente.

MERONE (CO)
– rettifica del piano di armamento;
– adeguamento della Trazione elettrica e degli impianti di segnalamento;
– realizzazione di due banchine dotate di pensiline e illuminazione;
– accessibilità alle due banchine mediante un sottopasso di stazione;
– ampliamento del parcheggio esistente, con la creazione di 37 nuovi posti auto (1 per disabili).

ERBA (CO)
– realizzazione di banchine alte 55 centimetri;
– adeguamento del sottopasso pedonale;
– adeguamento dell’impiantistica ferroviaria;
– dotazione di un sistema di sorveglianza, ammodernamento dell’impianto di diffusione sonora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...