Ancora fermi i lavori a Como San Giovanni

Como SG (15)L’impalcatura per il rifacimento della pensilina del secondo marciapiede di stazione è ancora lì, ad occupare gran parte della banchina tra il secondo e il terzo binario. Sul soffitto della pensilina, scrostato e ammalorato in più punti, restano ben visibili i danni provocati dalle infiltrazioni d’acqua e dal tempo. Continua a leggere

Per la Svizzera non ci sarà più il TILO fino ad Albate Camerlata

Albate Camerlata (16)«La linea Tilo Chiasso-Albate non è stata temporaneamente sospesa ma soppressa». Ad affermarlo è il capo ufficio dei Trasporti pubblici del Canton Ticino, Moreno Storni. E aggiunge: «A meno che non si voglia prendere come data di riattivazione dei collegamenti la metà del 2016. Continua a leggere

SOS: “La Regione trovi urgentemente soluzioni per migliorare il servizio ai pendolari”

trenord-trenoIl consigliere regionale Agostino Alloni ritorna ad incalzare la giunta Maroni sulla situazione disastrosa del trasporto ferroviario regionale. Lunga la direttrice Milano – Cremona – Mantova, classificata tra le 10 linee ferroviarie peggiori d’Italia, si continuano a registrare pesanti ritardi: questa settimana per la seconda volta consecutiva il treno numero 2650, in partenza da Cremona alle 7.33, è arrivato a Milano con 41 minuti di ritardo a cui si aggiungono le soppressioni di alcuni treni sulla linea Cremona – Crema – Treviglio – Milano per il periodo natalizio. Continua a leggere

Ospedali comaschi “sotto assedio”

L'ospedale S. Anna di Como a ridosso del centro storico nel 1907

L’ospedale S. Anna di Como a ridosso del centro storico nel 1907

Articolo pubblicato su “Il Settimanale della Diocesi di Como” del 21 dicembre 2013

Non è un periodo sicuramente tranquillo per la sanità lariana. Allo spinoso argomento relativo alla nomina dei vertici sanitari ed ai progetti di legge attualmente al vaglio di Regione Lombardia negli ultimi giorni è arrivata la notizia che i nosocomi “Erba Rinaldi” di Menaggio e “Felice Villa” di Mariano Comense sono stati inseriti nella lista dei 175 presidi sanitaria classificati come “inefficienti e fonte di sprechi” e, quindi, a rischio chiusura. Continua a leggere

Trasporti, Alloni: “In Lombardia servono treni nuovi e un piano regionale della mobilità. Maroni parta da qui”

Treno merci“Per Maroni il 2014 sarà l’anno della riorganizzazione del trasporto pubblico regionale. Questa sarebbe musica per le nostre orecchie se non fosse che proprio ieri inspiegabilmente i partiti della maggioranza hanno bocciato il nostro ordine del giorno che impegnava la Giunta a mettere nero su bianco le priorità degli  interventi infrastrutturali sulla rete ferroviaria e gli  investimenti per rinnovare il materiale rotabile (Treni e locomotori). I buoni propositi della giunta Maroni per noi al momento sono fermi al palo considerato che, per giunta, le risorse investite sul triennio dalla Regione sono sempre quelle del 2008”. Continua a leggere