Più pendolari, meno carrozze…sui binari scatta la mobilitazione

trenord-trenoIl popolo dei pendolari cresce, le carrozze diminuiscono. E’ la denuncia dei rappresentanti dei viaggiatori alla Conferenza regionale Trasporti pubblici locali che hanno inviato una lettera all’indirizzo dell’assessore regionale alle Infrastrutture Maurizio del tenno e dell’amministratore delegato di Trenord Luigi Legnani. Fra i firmatatori i membri del Comitato Viaggiatori e Pendolari della Milano Asso: “Nonostante l’impegno di Regione Lombardia relativamente ai finanziamenti destinati al trasporto locale e la disponibilità di Trenord relativamente all’intervento di integrazione di alcuni treni ci duole constatare che il servizio non è ancora soddisfacente”. Sotto la lente il materiale rotabile: “Non basta il lodevole impegno di acquisto di nuovi treni in vista dell’EXPO, che ci metteranno mesi o anni ad arrivare, se nel frattempo l’accantonamento di materiale rotabile vecchio non viene supportato da un’immissione di altrettanti convogli revisionati, perché ciò genera una costante emorragia di treni e un crescente disservizio. I parchi delle officine sono pieni di carrozze ferme per scadenza della revisione e i treni circolanti sono sempre più corti, inadeguati, malmessi e insicuri”. Fra quanti denunciare di essere stipati come sardine la richiesta è una: “Più investimenti e attenzione al territorio e alle esigenze dei viaggiatori”, ovvero “un piano straordinario di manutenzione di tutte le carrozze”. Nel frattempo da Trenord ricordano gli investimenti in corso: “In attesa che dalla prossima primavera entrino in servizio le prime delle oltre 300 nuove carrozze ordinate con investimenti di 527 milioni da parte di Regione, Trenord e FNM siamo impegnati per raggiungere la massima efficacia nelle operazioni di manutenzione, nel rispetto della rigorosa normativa in materia. Abbiamo un numero importante di carrozze in manutenzione: per questo Trenord ha varato un piano straordinario di interventi 24 ore su 24 sei giorni la settimana. Mano a mano che le carroezze sono disponibili rientrano in servizio andando ad allungare prioritariamente i treni più frequentati”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...