Diario di Guerra 1915-1918 / 41^ settimana

XXXXI settimana – avvenimenti fino al 4 marzo 1916
Poco di importante sui campi di battaglia questa settimana dobbiamo registrare, eccettuate le solite scaramucce, ed i soliti attacchi e contro attacchi, tanto sul nostro che sul fronte degli alleati. Si è avuta invece una incursione di Zeppelin su Parigi, sulla costa inglese e su Salonicco dove gettarono bombe che uccisero innocenti e danneggiarono case (…). Sui mari dobbiamo segnalare una escursione di quattro cacciatorpediniere austriache sulla costa abruzzese che bombardarono senza troppo danno, e la romanzesca avventura del transatlantico inglese “Appam” il quale, mentre lo si credeva perduto, è arrivato in un porto americano battente bandiera tedesca e guidato dall’equipaggio di una nave corsara tedesca che l’aveva fermato in pieno Oceano mentre dall’Africa ritornava in Inghilterra, portando tra l’altro i prigionieri tedeschi fatti dagli inglesi in Camerun. Della faccendo ora dovrà occuparsene la diplomazia americana la quale è sperabile non vorrà (non) sanzionare un vero atto di pirateria. La Grecia e la Romania sono sempre neutrali. In Turchia il principe ereditario si è suicidato ma pochi credono al suicidio, e si è più facili a crederlo un delitto (…)”.

Ed a Cernobbio…
Dopo qualche settimana la morte torna a colpire i soldati cernobbiesi al fronte. Il 16 febbraio spira, per le ferite riportate in combattimento sull’altopiano di Asiago, Abbondio Fasana, soldato del IX Reggimento Bersaglieri, nato il 18 luglio 1889 a Rovenna.
In questi mesi nel nostro Diario di Guerra abbiamo iniziato ad accennare a varie difficoltà di vita quotidiana che incominciano ad essere accusate dalla popolazione. Rincaro di prezzi, contingentamento di alcuni prodotti…il mese di febbraio porta con se preoccupazioni riguardo la distribuzione di zucchero. Se ne discute anche nei Consigli Comunali. Leggiamo: “Da un po’ di tempo ci sono degli spacci di zucchero che si preoccupano vivamente perché la polvere va mancando come i quadretti. I grossisti seguono a consumare le provviste. L’inquietudine si va facendo seria anche sul pubblico, sul quale la deficienza del prodotto finisce per pesare doppiamente: in linea di privazione ed in linea finanziaria. Dobbiamo prepararci a nuove amarezze? Gli zuccherifici, per la deficienza della materia prima, hanno dovuto segnare una produzione inferiore alla normale. Si assicura che si stato prodotto circa un milione di quintali di zucchero in meno in quest’anno. Aggiungendo poi la soppressione del contrabbando di saccarina, trovasi facilmente spiegazione all’attuale crisi (..)”.
Nel frattempo le Amministrazioni Comunali diramano istruzioni per chi vuol corrispondere coi cari prigionieri di guerra: “Tutti coloro che hanno bisogno di corrispondere coi prigionieri di guerra internati in Austria, inviando scritto o danaro o roba, possono per risparmio di tempo e di spese e per maggior sollecitudine e sicurezza di trasmissione e consegna, rivolgersi alla locale Sezione della benemerita Opera Bonomelliana che è ben lieta di poter così concorrere nell’opera patriottica e cristiana a favore dei giovani che ebbero la sventura, combattendo da forti sul campo, di cadere in mano dei nemici”.

La guerra c’è ma la vita continua
Giovedì sera (25 febbraio) all’Albergo Milano convennero numerosi amici del sig. Ercole Baffa di Como che in questi giorni è stato promosso capitano del R. Esercito. Inutile dire che il Sig. Baffa fu festeggiatissimo e che l’egregio Sig. Giuseppe Cerutti, proprietario del Milano, seppe farsi onore e tener alta la buona fama del suo Albergo col preparare un pranzo squisitissimo. Al neo capitano complimenti ed auguri”.
Al cinema popolare: il simpatico ritrovo è sempre affollato ed il numeroso pubblico apprezza le belle cinematografie che vengono rappresentate. Domani (27 febbraio) avremo un programma dei più interessanti e cioè “Roma Antica” (dal vero) ed la fine del film della Mano Nera”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...