L’esperienza di Invincible Diving, la libertà dell’attività subacqua senza barriere per portatori di handicap e non vedenti

invincibleL’attività subacquea e le sue emozioni in completa libertà, senza barriere. È questo l’obiettivo perseguito da Invincible diving, associazione nata nello scorso mese di giugno da un gruppo di tre amici entusiasti sub che, dopo aver coltivato per anni la loro passione con varie attività e corsi, hanno deciso di dare la possibilità anche ai portatori di handicap ed alle persone non vedenti, di vivere questa esperienza. Proprio in queste settimane autunnali il sodalizio, che ha sede a Cernobbio e che qualche mese fa ha partecipato ad “Un lago di emozioni”, II giornata dello sport promossa dall’AUS Ninguarda sul lungolago cernobbiese insieme a tanti altri sodalizi che si occupano di attività sportiva per persone sia normodotate che disabili, riscuotendo apprezzamenti ed un vivace interesse, sta promuovendo le proprie attività nel corso di una serie di incontri di presentazione presso alcuni centri del territorio.

«Invincible Diving è un progetto nato dall’idea di tre soci, ovviamente amici, con lo scopo di trasmettere le proprie esperienze personali alle persone con delle difficoltà motorie e non, come disabili e non vedenti – sottolinea Fabio Algarotti, segretario del sodalizio -. La nostra associazione, quindi, è nata con l’obiettivo di abilitare e insegnare le modalità di accompagnamento subacqueo alle persone con disabilità fisiche e ai non vedenti che vogliono provare questa disciplina nonché anche ai normodati. L’acqua, infatti, è un elemento che da sempre aiuta a vivere intense emozioni in particolar modo ai portatori di handicap o ai disabili: il nostro obiettivo, quindi, è stato quello di iniziare a promuovere anche l’attività subacquea senza barriere! E per far questo dobbiamo ringraziare l’appoggio ottenuto da parte dell’Associazione Nazionale Attività Subacquee e Natatorie HSA ITALIA, con la quale siamo riusciti a formare diversi Istruttori e Accompagnatori abilitati a questa didattica e che ora faranno in modo di formare e brevettare diversi subacquei».

In questo periodo state promuovendo la Vostra attività soprattutto per il 2017 che sarà un “anno chiave” per il Vostro sodalizio…

«Il principale obiettivo della nostra associazione per la stagione 2016/17 è quello di creare un bel gruppo di persone che hanno come unica finalità quella di aiutare il prossimo. Un momento fondamentale dell’anno sarà il nostro primo corso presso la piscina Sinigaglia di Como verso la metà del prossimo mese di gennaio. Vorremmo arrivare a coinvolgere 50 soci attivi nelle nostre attività anche perché, con l’arrivo dell’anno nuovo, Invincible Diving diventerà unico punto di riferimento per l’attività subacquea dei disabili e dei non vedenti di tutta la Lombardia».

Lo slogan che contrassegnerà la Vostra attività per questa stagione è “Fare subacquea per persone disabili”…

«Noi promuoviamo un’aggregazione sì spontanea ma organizzata e, nel nostro piccolo, vogliamo contribuire a portare sulle rive del Lario una nuova cultura che ci spinga a guardare oltre alle barriere, mentali e culturali, oltre logicamente a quelle architettoniche – rileva il presidente di Invincible Diving, Jean Francois Ruffino -. Dopo tante esperienze personali in questo sport ci è sembrato giusto affrontare strade nuove rivolgendo la nostra attenzione all’aspetto più sociale di questa pratica sportiva. Ecco quindi che abbiamo voluto dedicarci ad un nuovo modo di praticare la subacquea. Questo perché, come già sottolineato, praticare il nostro magnifico sport permette ad ogni persona, soprattutto se nella vita di tutti i giorni deve utilizzare qualche ausilio, a sentirsi ed essere veramente “libero”. Mi sento di affermare che essere presente ai nostri incontri di presentazione o associarsi ad Invincible Diving, sia un’esperienza utile per condividere, e superare, alcune  paure che spesso si generano senza una attenta analisi, ma soprattutto per il non conoscere adeguatamente il mondo dell’immersione subacquea. Allargare l’esperienza, diffondere conoscenza, mettere quindi in comune la nostra cultura sportiva per trovare il piacere di raggiungere, insieme, un obiettivo finalizzato ad una nuova cultura acquatica e sportiva. Questa è la filosofia della nostra associazione che voglio definire di “servizio” ovvero che si dedica alla promozione sportiva e sociale (in termini subacquei) e che dallo scorso mese di giugno ha iniziato ad operare nella realtà di Cernobbio e della Provincia di Como».

Dopo la presentazione presso la Biblioteca Comunale di Como di due settimane fa, per chi fosse interessato a conoscere più nel dettaglio l’esperienza e le proposte di Invincible Diving l’appuntamento da segnare in agenda è per venerdì 18 novembre quando la Consiliare del Comune di Cernobbio (via Regina 23) ospiterà una serata di presentazione del sodalizio alla quale interverranno anche rappresentanti dell’Unità Spinale dell’ospedale Ninguarda di Milano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...