Cento anni fa “l’ultimo anno di guerra” – Correva il giorno 16 marzo 1918

Nomina a sottotenente 

«Con piacere apprendiamo la nomina a sottotenente degli alpini dei concittadini Aldo Levi e Dombrè Guglielmo. Giungano ad essi le nostre congratulazioni».

La babele dei prezzi
«Al momento di andare in macchina apprendiamo da sicurissima fonte che il sindaco cavalier Noseda e l’assessore Sereni hanno già iniziato le pratiche opportune presso le Autorità militari per avere un’assegnazione di carne congelata e che per ottenerla si interessa vivamente anche il nostro consigliere provinciale, rag. Giuseppe Ferrari, il quale, nella sua qualità di Assessore di Como, farà le pratiche per i rifornimenti col tramite del Comune di Como e per l’uso dei refrigeranti comaschi. Tanto meglio! Plaudiamo all’iniziativa del Comune e facciamo voti che le pratiche necessarie non abbiano ad andare troppo per le lunghe perché il tempo stringe ed il prezzo della carne nostrana aumenta settimanalmente».

 

La guerra c’è ma la vita continua – Alla Società Operaia

«L’assemblea della Società Operaia di Mutuo Soccorso ebbe luogo domenica scorsa ma vi intervennero pochissimi soci. La discussione fu assai movimentata e mentre il presidente, sig. Pietro Bernasconi con un felice discorso ha fatto appello alla concordia di tutti i soci per il bene della società, qualcuno dei presenti non ha creduto di accogliere questo appello e non ha mancato di regalare parole fuori posto».

Consiglio Comunale

La seduta del Consiglio comunale si tenne sabato sera alle ore 20. Presiedeva il sindaco, cav. Noseda. Dopo la lettura del verbale della seduta precedente si passava all’ordine del giorno ed all’unanimità, facendo voto di pronta guarigione per il signor Alfredo Malacrida, si deliberava la cessione dell’Esattoria comunale al signor rag. Padovani. In seconda lettura si deliberava il compenso al dott. Fasola per la vacanza non fruita nel 1917. Anche la domanda del dottor Fasola veniva accolta all’unanimità. Si procedeva all’estrazione di un membro della Congregazione di Carità, ed essendo uscito il nome del signor Alessandro Molteni, il Consiglio all’unanimità lo riconfermava in carica. A membri della Commissione di prima istanza per l’applicazione delle tasse comunali vennero eletti i signori dott. Carlo Mira, Gatti Camillo e Pesce Riccardo. In seconda lettura veniva deliberato l’aumento di stipendio al messo comunale.

(riproduzione su autorizzazione dell’autore – Luigi Clerici)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...