ECSA 1913-2013: una scommessa che si rinnova

100th_cop_brochureSi intitola “ECSA 1913-2013: una scommessa che si rinnova” e con un linguaggio semplice ed appassionante ripercorre la storia non solo della famiglia Centonze, e delle quattro generazioni di suoi componenti che si sono alternati alla guida della società, bensì ha permesso di riscoprire la figura e le motivazioni che hanno indotto il fondatore, Emanuele Centonze sr, il 17 settembre 1913 a dar vita a quello che, con io scorrere del tempo, è divenuto l’attuale importante gruppo attivo nel trading e della distribuzione internazionale nei settori materie prime, energia e sistemi di manutenzione oggi costituito dalla Emanuele Centonze SA di Chiasso (con filiale a Flawil – SG), dalla consorella ECSA Italia Srl di Desio (Milano – ITA) e, dal 2012, da Porta Ticino Easy Stop SA. Continua a leggere

Annunci

Presentazione del volume “ECSA 1913-2013: una scommessa che si rinnova”

100th_cop_brochureCon la presente si invitano i rappresentanti degli organi di informazione alla conferenza stampa dedicata alla presentazione dell’evento in programma il prossimo 20 settembre a Mendrisio e del volume realizzato in occasione del 100° anniversario di fondazione della ditta, “ECSA 1913-2013: una scommessa che si rinnova”, alla conferenza stampa in programma

Venerdì 13 settembre, alle ore 11.00

presso la sala riunioni della ECSA (via L. Favre, 16) a Balerna. Continua a leggere

Regione Lombardia dice sì al nuovo lungolago ma temporeggia su ComoCamerlata

Como CamerlataSembra un rapporto tormentato quello nato tra la nuova Regione Lombardia, guidata da Roberto Maroni, ed il territorio comasco. Alla notizia del grande (e notevolmente dispendioso) impegno del Pirellone per risolvere la questione “lungolago” sono infatti seguite due autentiche “docce fredde” per  l’area lariana e che riguardano sempre un unico tasto dolente di Como e dintorni: la mobilità. Continua a leggere

Como più vicina a Milano ma più lontana dall’Europa

ImmagineComo più vicina a Milano ma più lontana dall’Europa. E’ questo, in estrema sintesi, il quadro che caratterizzerà i collegamenti ferroviari del capoluogo lariano in base al progetto dei nuovi orari predisposto dalle FFS (Ferrovie Federali Svizzere) che entrerà in vigore da giugno 2014. Le anticipazioni divulgate negli scorsi giorni, di fatto, realizzano quello scenario che una decina di anni fa era stato disegnato dall’ex sindaco Alberto Botta, ovvero la stazione di Como San Giovanni ridotta al rango di una fermata locale in quanto la maggior parte dei treni internazionali farà sosta nella vicina stazione di Chiasso. Continua a leggere

Quanto sono realmente accessibili le nostre città?

ImmagineArticolo pubblicato su “Il Settimanale della Diocesi di Como” nr. 20 (18 maggio 2013)

Festa di primavera. Ed un bel sole ha infatti accompagnato la manifestazione organizzata dalla FAND, la Federazione tra le associazioni nazionali delle persone con disabilità (Invalidi Civili, di Guerra, del Lavoro, di Servizio; Ciechi e Sordomuti) domenica scorsa, 12 maggio. Un iniziativa fortemente voluta dai sodalizi provinciali comaschi e che ha visto la partecipazione anche del Presidente FAND regionale, Nicola Stilla. Continua a leggere

Questa sera presentazione a Castello de “La grangia dell’abate”

ImmagineNuovo appuntamento con il volume “La grangia dell’abate” che ripercorre la storia e le vicende di Lurate Caccivio nei secoli. Questa sera, dalle 21, presso l’oratorio presentazione del volume con la partecipazione dell’autore e del Dr. Giampaolo Strada, vicesindaco di Lurate Caccivio