Accordo tra Italia e Svizzera per i collegamenti internazionali ferroviari delle merci. Sì alla riqualificazione della tratta Chiasso-Como-Milano

Logo_Alptransit120 milioni di euro per gli adeguamenti delle gallerie sulla linea ferroviaria della sponda orientale del lago Maggiore (di fatto da Luino a Gallarate) assicurati dal Governo elvetico mentre l’Italia investirà 40 milioni di euro sulla tratta Milano-Como-Chiasso. E’ questo il contenuto dell’accordo tra Svizzera e Italia circa il finanziamento delle opere di ampliamento ferroviario sull’asse Basilea-Nord Italia. Il governo elvetico, infatti, auspica che entro il 2020 sia operativo un corridoio ferroviario da quattro metri che da Basilea e raggiunga l’area settentrionale del nostro Paese passando per le gallerie di base del San Gottardo e del Monte Ceneri. Continua a leggere

Annunci

Regione Lombardia: nessun nuovo interporto lungo la Chiasso-Monza

Binari verso Como

Binari verso Como

Giovedì pomeriggio in commissione Infrastrutture e Trasporti del Consiglio l’assessore regionale Del Tenno, rispondendo ad un’ interrogazione presentata dal consigliere regionale Luca Gaffuri in merito ai lavori lungo la Chiasso – Monza, sull’asse ferroviario del Gottardo, ha annunciato che verrà effettuato un intervento di miglioramento della linea, in particolare all’altezza delle gallerie di Monteolimpino 2 e Cucciago, mentre per il quadruplicamento si calcolano tempi lunghi. L’esponente del Pd intervenuto nella discussione ha dichiarato la propria preoccupazione per la sostenibilità dell’infrastruttura in previsione dell’apertura al traffico dell’Alptransit in Svizzera nel 2015, visto che “ad oggi negli orari di punta si presenta l’odiosa problematica del traffico ad imbuto, dovuta alla complementare percorrenza della tratta per il trasporto di persone e di merci. RFI, intervenuta nella scorsa seduta di commissione, ha sottolineato la volontà di superare il problema del trasporto merci concentrandolo nelle ore notturne.” Un’opzione che per Gaffuri non è credibile “in quanto le esigenze del mercato impongono che il trasporto delle merci sia fatto durante tutto l’arco della giornata.” Continua a leggere