Stazione unica di Camerlata: occasione per il rilancio del trasporto pubblico a Como e nella sua provincia

Como NOrd CamerlataIl rapporto tra Como e le sue ferrovie sembra essere sempre caratterizzato da quella che può essere definita “un’incomprensione reciproca”. C’è, solo per stare alle ultime notizie, chi si dimentica di indicare la stazione di Como San Giovanni tra le mete che possono essere raggiunte “su rotaia” dal polo espositivo di EXPO 2015; chi protesta sui media locali relativamente all’impossibilità di poter acquistare biglietti ferroviari per le località del Canton Ticino (per non parlare delle aperture a “singhiozzo” degli stessi sportelli che vendono i biglietti); e chi, come la maggioranza di Palazzo Cernezzi, guarda addirittura al futuro cogliendo l’opportunità di confrontarsi sul trasporto pubblico locale con Helmut Moroder, per anni punto di riferimento di questo settore in un contesto dove spostarsi con il proprio automezzo privato molto spesso è inutile e non conveniente, ovvero l’Alto Adige. Tra questi estremi, rispettivamente negativi e positivi, si colloca la progettata nuova stazione di Camerlata, ipotizzata fin dal dicembre del 2006 grazie ad un protocollo firmato allora dal Comune di Como e da Rete Ferroviaria Italiana, che è stata al centro di una serata pubblica di informazione, ma anche di valutazione popolare sul progetto, che si è svolta venerdì scorso presso il centro civico di piazza Camerlata. Di questa infrastruttura se ne parla ormai da anni, anche in questo caso tra alti e bassi ovvero promesse di finanziamento; elaborazioni grafiche, che insieme a tabulati progettuali, vanno e vengono da un’istituzione ad un’altra; e un costante interesse manifestato, però, soprattutto al di là della frontiera. Continua a leggere

Annunci

Nuova Stazione a Camerlata: un progetto che vale

Como CamerlataMobilità efficiente: per un bene condiviso

  • La cittadinanza in generale: che ha diritto alla mobilità urbana ed extraurbana e alla salute (una migliore qualità ambientale)
  • I pendolari: per i quali la qualità dei trasporti ha un effetto immediato su qualità di vita e realizzazione del diritto al lavoro o allo studio
  • Le categorie economiche: che hanno un interesse legittimo a un’efficiente circolazione di merci e persone (in particolare il settore turistico)

A Como: c’è un patrimonio…

  • 3 linee: Milano-Saronno-Como di FNM Milano-Como-Chiasso di RFI Como-Molteno-Lecco di RFI
  • 7 stazioni ferroviarie: Grandate Breccia Como Camerlata Como Borghi Como Lago Albate Trecallo Albate Camerlata Como San Giovanni più una limitrofa: Chiasso

… da utilizzare Continua a leggere

Tilo, nodo interscambio Como-Camerlata, stazione Como San Giovanni in un’interrogazione presentata ieri alla Camera

Como SG (15)“Abbiamo presentato alla Camera un’ interrogazione a risposta in Commissione rivolta ai Ministri delle infrastrutture e dei trasporti, per gli affari regionali e le autonomie   per chiedere se e quali iniziative il Governo intenda attuare in considerazione dei futuri sviluppi strategici riguardanti  i collegamenti ferroviari transfrontalieri per i quali Regione Lombardia e Canton Ticino hanno preso accordi e firmato intese congiunte volte a promuovere la realizzazione di interventi di comune interesse nel settore dei trasporti su rotaia”. Lo dichiarano i deputati del Partito Democratico Chiara Braga e Mauro Guerra. Continua a leggere

Conclusi i lavori di FNM di tre stazioni comasche

Como NOrd CamerlataFerrovie Nord ha ultimato i lavori per rinnovare le stazioni di Como Camerlata, Como Lago e Como Borghi attraverso il miglioramento degli standard tecnologici e di sicurezza. Gli interventi hanno anche migliorato l’accessibilità alle stazioni per gli utenti diversamente abili e con difficoltàmotorie. Continua a leggere

Como Nord Camerlata: la Regione confermi il personale nella stazione e garantisca la sicurezza

Como NOrd Camerlata“La Regione garantisca la presenza di personale nella stazione di Como Nord Camerlata”. E’ la richiesta lanciata dal consigliere regionale Luca Gaffuri all’indirizzo dell’assessore regionale alle Infrastrutture Maurizio Del Tenno per garantire la sicurezza dei tanti giovani studenti che frequentano abitualmente la stazione ed evitare che si ripeta lo spiacevole episodio accaduto sull’autobus di Pellio Intelvi e per mantenere il servizio di biglietteria a servizio della numerosa utenza”. Continua a leggere

Nuova stazione di Camerlata: rinviato il progetto

Como CamerlataSolo una settimana fa il Consiglio regionale aveva votato all’unanimità un ordine del giorno che invitava la Giunta a confermare il via libera alla realizzazione dell’unificazione delle Ferrovie Nord e Rfi nella stazione di Camerlata. In progetto anche un parcheggio di interscambio ferro-gomma da 250 posti e la stazione degli autobus. Nella giornata di ieri è emerso che, in realtà, non si sa quando il progetto verrà realizzato, nonostante l’utilizzo delle risorse incomba. “Chiedo che l’assessore regionale alla Mobilità Del Tenno venga sfiduciato dal Consiglio regionale perché non mantiene gli impegni presi e, a fronte di finanziamenti disponibili grazie all’Europa, non sblocca l’autorizzazione” ha commentato duramente Luca Gaffuri, consigliere regionale, che ha scoperto la novità durante l’incontro tenutosi a Milano, tra i rappresentanti del Consiglio regionale e una delegazione del Gran Consiglio del Ticino sui temi caldi del rapporto transfrontaliero. Continua a leggere

Regione Lombardia dice sì al nuovo lungolago ma temporeggia su ComoCamerlata

Como CamerlataSembra un rapporto tormentato quello nato tra la nuova Regione Lombardia, guidata da Roberto Maroni, ed il territorio comasco. Alla notizia del grande (e notevolmente dispendioso) impegno del Pirellone per risolvere la questione “lungolago” sono infatti seguite due autentiche “docce fredde” per  l’area lariana e che riguardano sempre un unico tasto dolente di Como e dintorni: la mobilità. Continua a leggere