Mobilità verde nel comasco verso EXPO 2015: il progetto della Ciclopedonale dei laghi briantei (Alserio, Pusiano e Annone)

progetto-ciclopedonale-laghi-brianteiIn vista dell’appuntamento con EXPO 2015 diversi progetti turistici stanno entrando nel vivo. Abbiamo parlato del progetto di riqualificazione della linea ferroviaria Como-Lecco e del nuovo tragitto della “Via ciclistica dei pellegrini” che dal Canton Ticino raggiungerà il centro di Como non più valicando Monte Olimpino bensì costeggiando le rive del torrente Breggia a Maslianico, Cernobbio per poi entrare nel capoluogo costeggiando il “chilometro della conoscenza” e Villa Olmo. Tra le diverse proposte che potrebbero diventare realtà a breve rientra anche lo studio, presentato dal Rotary Club di Erba, circa la “Ciclopedonale dei laghi briantei (Alserio, Pusiano e Annone)”. Continua a leggere

Il progetto di riqualificazione della stazione e della linea FNM di Erba

Stato attuale della stazione di Erba

Stato attuale della stazione di Erba

Trecentonovanta giorni di cantiere per rimettere a nuovo una stazione in cui transitano un milione e trecentomila pendolari all’anno. Al di là delle simulazioni grafiche, delle promesse di Ferrovienord e delle speranze dei pendolari, sono forse i numeri a dare l’immagine più chiara dell’intervento che interessa Erba e tutta la Milano-Asso, rimessa a nuovo in vista dell’Expo 2015. Durante la presentazione a snocciolare i dati sono il presidente di Ferrovienord Carlo Malugani e l’ingegnere Marco Mariani, responsabile dei 14 cantieri aperti sulla linea più antica delle Nord. Continua a leggere

Ad Erba in treno o in bicicletta

Stato attuale della stazione di Erba

Stato attuale della stazione di Erba

In questi giorni ad Erba si sta alzando il sipario su due progetti che interessano la mobilità su due ruote e la riqualificazione della stazione ferroviaria. Continua a leggere

Ospedali comaschi “sotto assedio”

L'ospedale S. Anna di Como a ridosso del centro storico nel 1907

L’ospedale S. Anna di Como a ridosso del centro storico nel 1907

Articolo pubblicato su “Il Settimanale della Diocesi di Como” del 21 dicembre 2013

Non è un periodo sicuramente tranquillo per la sanità lariana. Allo spinoso argomento relativo alla nomina dei vertici sanitari ed ai progetti di legge attualmente al vaglio di Regione Lombardia negli ultimi giorni è arrivata la notizia che i nosocomi “Erba Rinaldi” di Menaggio e “Felice Villa” di Mariano Comense sono stati inseriti nella lista dei 175 presidi sanitaria classificati come “inefficienti e fonte di sprechi” e, quindi, a rischio chiusura. Continua a leggere

“Erba, i suoi treni e le sue stazioni”…un nuovo libro

Stato attuale della stazione di Erba

Stato attuale della stazione di Erba

Dopo il libro sulla tranvia Como Erba uscito lo scorso anno in occasione del centenario dell’inaugurazione, ecco ora il libro su Erba e la sua ferrovia che Stefano Ripamonti, improvvisamente scomparso nel maggio 2012, aveva già iniziato a scrivere, e che il padre, Alberto Ripamonti, ha ritenuto, anche per onorarne la memoria, di completare e pubblicare. Continua a leggere

Quando l’erba del Sinigaglia era più verde di quella del vicino

como_sinigaglia2

Pubblicato su “Il Settimanale della Diocesi di Como”

In questo periodo il manto erboso dello stadio comunale “Giuseppe Sinigaglia” è sottoposto ad un approfondito intervento di manutenzione straordinaria. L’obiettivo è riavvicinare il campo di gioco alla perfezione degli anni ’80 e dei primi anni ’90 quando il manto erboso lariano era uno dei più belli di tutto il Paese. Sull’erba del Sinigaglia è stato scritto sempre tanto e in molte occasioni nemmeno in toni lusinghieri. Continua a leggere

La tratta Chiasso-Como-Merone e il collegamento con Erba

La stazione "unica" linee FNM-Trenitalia di Merone

La stazione “unica” linee FNM-Trenitalia di Merone

La scorsa settimana abbiamo presentato una proposta concreta per un collegamento ferroviario veloce urbano tra Como e Cantù. Ora, se si convince Regione Lombardia e Trenord sull’utilità di investire per attivare un servizio suburbano, cadenzato e frequente tra Como e Cantù, viene naturale pensare al suo prolungamento fino a Merone. Continua a leggere