Storia di Israele e del Sionismo – 07

bolli israeleIV) I primi anni di vita dello Stato d’Israele

Israele era stato fondato da un gruppo che si riconosceva in un uomo: David Ben Gurion. Per il suo Stato si richiamava ai principi di un socialismo non marxista: l’ideologia era un mezzo, non il fine dello stato. Israele sarebbe dovuto diventare una comunità dura e pura di lavoratori, non dominati da alcuna classe oziosa o parassitaria. L’jishuw era stato fondato in buona parte da coloni provenienti dalla Russia, penetrati da una ideologia socialista o socialisteggiante, di tipo marxista o tolstoliano. Proprio questo strato di coloni ha fornito al nuovo stato i suoi quadri principali. Alcuni emigranti fondarono colonie agricole di tipo collettivistico, i famosi kibbuzzim (forma plurale del vocabolo kibbuz). Col tempo queste si sono trasformate in imprese di tipo capitalistico, dove semplicemente l’imprenditore è rappresentato da una collettività. Continua a leggere

Annunci

Storia di Israele e del Sionismo – 01

DESERTO A
Nel 1995 ho avuto per la prima volta la possibilità di andare in Israele, tornandoci poi nel 1999. In quei momenti in cui si fa pulizia delle proprie cose ho trovato un lungo testo storico che avevo preparato all’epoca, documentandomi e leggendo sull’argomento, grazie anche all’interessantissimo esame universitario “Storia della colonizzazione  e decolonizzazione” che reputo uno degli insegnamenti più utili per capire il mondo moderno (anche se oggi tutto si tende semplificarlo alla stregua o di numeri finanziari o di numeri di uno smartphon) sulla storia dello Stato ebraico che ripropongo oggi a puntate ad una platea più vasta. Luigi Continua a leggere