Disservizi 2012: class action di Altroconsumo contro Trenord ammessa dalla Corte di Appello di Milano

trenord-trenoLa class action di Altroconsumo contro Trenord è stata ammessa dalla Corte d’Appello di Milano. I pendolari lombardi hanno quindi diritto di far valere i loro diritti grazie alla class action promossa da Altroconsumo e chiedere di essere risarciti per i disservizi gravissimi subiti per oltre quindici giorni nel dicembre 2012, quando il sistema di trasporto sui rotaie andò in tilt, con treni cancellati, sovraffollati, corse dirottate, ritardi epocali, trasbordi da un treno all’altro, mancanza di informazioni a effetto valanga su utenti inermi in occasione dell’entrata in “fuzione(!)” del nuovo software che avrebbe dovuto gestire le turnazioni sui diversi convogli regionali. Continua a leggere

Annunci

Il progetto di riqualificazione della stazione e della linea FNM di Erba

Stato attuale della stazione di Erba

Stato attuale della stazione di Erba

Trecentonovanta giorni di cantiere per rimettere a nuovo una stazione in cui transitano un milione e trecentomila pendolari all’anno. Al di là delle simulazioni grafiche, delle promesse di Ferrovienord e delle speranze dei pendolari, sono forse i numeri a dare l’immagine più chiara dell’intervento che interessa Erba e tutta la Milano-Asso, rimessa a nuovo in vista dell’Expo 2015. Durante la presentazione a snocciolare i dati sono il presidente di Ferrovienord Carlo Malugani e l’ingegnere Marco Mariani, responsabile dei 14 cantieri aperti sulla linea più antica delle Nord. Continua a leggere

Trenord, Alloni e Scandella: “Basta fare scaricabarile. La Regione è responsabile dell’inefficienza del sistema”

trenord-treno“Trenord dimostra ogni giorno di più di non essere all’altezza del compito che inspiegabilmente la Regione ha deciso di affidarle per altri 6 anni. La vicenda della sospensione dal servizio dei cinque quadri per presunte irregolarità nella gestione dei turni e del calcolo degli straordinari è solo la punta di un iceberg di un sistema che necessita di essere profondamente cambiato. Continua a leggere

La Legge sui trasporti di Regione Lombardia non consentirebbe risparmi

trasporti“In un anno e mezzo, da quando è stata approvata la riforma del trasporto pubblico locale, non sono stati fatti i significativi passi avanti che tutti auspicavamo. Gran parte della responsabilità è di Regione Lombardia che aveva il compito di dirigere e nel caso controllare che tutto procedesse secondo quanto prevede la legge. Continua a leggere

Regione Lombardia: nessun nuovo interporto lungo la Chiasso-Monza

Binari verso Como

Binari verso Como

Giovedì pomeriggio in commissione Infrastrutture e Trasporti del Consiglio l’assessore regionale Del Tenno, rispondendo ad un’ interrogazione presentata dal consigliere regionale Luca Gaffuri in merito ai lavori lungo la Chiasso – Monza, sull’asse ferroviario del Gottardo, ha annunciato che verrà effettuato un intervento di miglioramento della linea, in particolare all’altezza delle gallerie di Monteolimpino 2 e Cucciago, mentre per il quadruplicamento si calcolano tempi lunghi. L’esponente del Pd intervenuto nella discussione ha dichiarato la propria preoccupazione per la sostenibilità dell’infrastruttura in previsione dell’apertura al traffico dell’Alptransit in Svizzera nel 2015, visto che “ad oggi negli orari di punta si presenta l’odiosa problematica del traffico ad imbuto, dovuta alla complementare percorrenza della tratta per il trasporto di persone e di merci. RFI, intervenuta nella scorsa seduta di commissione, ha sottolineato la volontà di superare il problema del trasporto merci concentrandolo nelle ore notturne.” Un’opzione che per Gaffuri non è credibile “in quanto le esigenze del mercato impongono che il trasporto delle merci sia fatto durante tutto l’arco della giornata.” Continua a leggere

In Europa si discute di un sistema più integrato per i trasporti

P1040093I ministri dei trasporti riuniti a Lussemburgo – per l’Italia c’e’ il ministro Maurizio Lupi – dovranno trovare un’intesa sui cinque punti che contribuiscono a realizzare un sistema dei trasporti piu’ integrato, e discutere di come il settore possa contribuire al rilancio di crescita e occupazione. Continua a leggere

Strada e ferrovia non sono contrapposti

tunnel-stradale-san-gottardo

In Canton Ticino prosegue la discussione politica iniziata attorno al tema del risanamento della galleria autostradale del San Gottardo. Sulla vicenda è intervenuto con un interessante commento Michele Rossi, Delegato delle relazioni esterne delle associazioni economiche del Cantone, che riportiamo Continua a leggere